Camposilvano

Campeggio Camposilvano - GPS 45°37'42.41"N 11° 5’16.89”E
Via Camposilvano 1, Velo Veronese - tel. 045 7835658

Campeggio Al Covolo - GPS 45°37'30.7"N 11°05'31.3"E
via Covolo 1, Velo Veronese - tel: 045 7835600

PS misto - GPS 45°37'30.6"N 11°05’30.7"
parcheggio del museo Geopaleontologico, vicino al Camping Al Covolo
Piccola frazione di Velo Veronese, Camposilvano è circondato da pascoli e boschi ed ha particolarità naturalistiche e storiche che ne fanno una meta frequentata: i due campeggi in un'area così piccola e sperduta dimostrano che qui i turisti vengono anche a cercare tranquillità.
Innanzitutto c'è il Museo Geopaleontologico, che raccoglie fossili di rarità unica e che per questo è uno dei luoghi simbolo del Parco della Lessinia.
Il museo si compone di una vasta sala, dove le vetrine allineate ci raccontano la storia della formazione del pianeta, mostrando minerali e fossili provenienti da tutto il mondo.
La sezione più interessante è quella dedicata ai fossili rinvenuti in Lessinia, che occupa la gran parte della collezione e che espone specie vegetali e animali distinte per era geologica, sempre assistite da un’esauriente spiegazione scientifica e storica.
Le vetrine centrali espongono reperti di carattere paleontologico e archeologico rinvenuti nelle grotte carsiche sparse in Lessinia, testimonianze sia delle specie animali che dell’uomo a partire dal Quaternario. Nelle stesse vetrine trovano posto anche reperti rinvenuti in un vicino villaggio dell’età del bronzo (4000 anni fa circa), con cocci, vasi, utensili in selce, oltre allo scheletro intero di un orso delle caverne di 18.000 anni fa circa e l'impronta di dinosauro carnivoro rinvenuta nei calcari grigi (190.000 milioni anni fa), sempre in Lessinia. (aperto dal 15 giugno al 15 settembre; info: tel. 0456516005)
Sicuramente noterete quell’immagine dai colori vividi che vi accoglie appena varcata la soglia del museo Geopaleontologico: vi sono rappresentate le “fade”, bellissime fanciulle protagoniste di tante antiche leggende popolari della Lessinia (pittore Giorgio Scarato, Verona). La sera, intorno al fuoco, si raccontava di queste donne, giovani e belle, il cui aspetto gradevole nascondeva in realtà figure malvagie e crudeli, che incantavano e intrappolavano gli uomini che le avvicinavano. Le storie le vedevano abitare nelle numerose grotte presenti in tutta la Lessinia, posti dove avvenivano fenomeni allora inspiegabili e che incutevano paura, caverne da dove nessuno poteva uscire una volta imprigionato. Una di queste grotte è il Covolo di Camposilvano, che si trova proprio vicino al museo e che si raggiunge a piedi con breve passeggiata.
Il sentiero che porta alla grotta, immerso nella vegetazione, è disseminato dei massi che formavano la volta della caverna, crollata migliaia di anni fa. Ciò che rimane della grotta si trova alla fine del sentiero, sormontato da un tetto di roccia sporgente.
Per motivi di sicurezza la grotta non è visitabile, ciononostante non serve entrarci per sorprendersi di fronte ad una delle sue particolarità: a cogliere di sorpresa è il rapido cambiamento di clima che si percepisce a mano a mano che si scende verso l’ingresso. Il microclima all'interno della grotta rende possibile fenomeni meteorologici sorprendenti, con nebbia, neve, ghiaccio che si formano anche in piena estate.
La visita di Camposilvano non può dirsi terminata senza una passeggiata nella Valle delle Sfingi, una valletta lunga circa 800 metri disseminata di grossi monoliti in calcare, che la continua erosione degli agenti atmosferici ha contribuito a modellare in forme di fungo. La valle è attraversata da un sentiero, che si raggiunge anche partendo dal museo.
Si può scegliere fra due percorsi, uno fa un giro ad anello molto bello e panoramico di circa un'ora e mezza, l'altro più breve richiede meno di un’ora. Per informazioni più precise, vi consigliamo di rivolgervi al museo o al bar di Camposilvano, perché i sentieri mancano di cartelli.
 
 

Contatti

  • Address: Via Nassar n. 40 - 37026 Settimo di Pescantina (VR) italy

  • Phone: +39.045 6750108

  • Email: info@lavieonroad.it

Orari di apertura

  • Dal martedi al sabato dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:00¬†
    Lunedi il pomeriggio dalle 15:00 alle 19:00
    CHIUSO LA DOMENICA E LUNEDì MATTINA

Seguici su