Soave

AA in Via Mere - GPS 45°25'24.67"N 11°14'42.97"E
a pagamento, possibilità di allacciamento elettrico, a ridosso delle mura medioevali, confinante con la locale stazione dei Carabinieri

PS misto - GPS 45°25’26.64"N 11°14’55.31”E 
parcheggio Porta Aquila e parcheggio Borgo Covergnino, gratuiti
Fondata probabilmente da una tribù di Svevi nel 500 d.C., Soave si è sviluppata ai piedi dei Monti Lessini, circondata da quelle fertili colline che da secoli sono coltivate a vigneto. In effetti il nome “Soave” è conosciuto proprio per i frutti dei suoi generosi vigneti, da cui secoli di tradizione vitivinicola ricava un vino che ha ottenuto importanti riconoscimenti a livello mondiale.
Ma Soave è anche cittadina medioevale di grande fascino, circondata da mura merlate che racchiudono un centro storico ricco di testimonianze del periodo scaligero. Le possenti mura di fortificazione che circondano l’abitato furono fatte erigere nel XIV secolo proprio dagli Scaligeri, i signori di Verona, e ancora oggi, perfettamente conservate, salgono lungo il versante del colle, sulla cui sommità svetta il castello, originario del X secolo.
È proprio il Castello Medioevale l'attrazione principale della cittadina, che antichi documenti fanno risalire al 900 d.C. Il suo periodo di massimo splendore corrisponde al XIV secolo, quando ne entrarono in possesso gli Scaligeri che, dopo aspre battaglie per sottrarlo ai Veneziani, lo restaurarono e lo vollero proteggere, con tutto il paese, innalzando la cinta muraria. Ci si arriva a piedi da Piazza dell'Antenna, posta al centro del borgo medioevale, salendo su un bel sentiero di ciottoli delimitato da alti muri a secco (in 10/15 minuti).
Superato il ponte levatoio, si entra nel primo cortile del castello, costruito dai Veneziani nel XV secolo, dove si trovano anche i resti di una chiesetta; nel secondo cortile si può invece ammirare un affresco del 1321, raffigurante la Madonna; il terzo ed ultimo cortile ospita il mastio, al centro l'antico pozzo e sulla destra il corpo di guardia. Del castello è possibile visitare anche l'interno, ricco di affreschi, arredamenti e preziosi arazzi; percorrendo i cammini di ronda si arriva fino al mastio, il punto più alto della fortezza, da dove si ammira uno dei più bei panorami dei Monti Lessini e della Pianura Padana.
Una visita all’interno della cerchia muraria della cittadina, permetterà di conoscere anche altri, antichi palazzi di Soave, come il duecentesco Palazzo San Bonifacio, il gotico Palazzo Cavalli, del XV secolo, la chiesa di San Lorenzo, fondata nel 1300 e ristrutturata nel 1700, che conserva pregevoli dipinti cinquecenteschi.

Contatti

  • Address: Via Nassar n. 40 - 37026 Settimo di Pescantina (VR) italy

  • Phone: +39.045 6750108

  • Email: info@lavieonroad.it

Orari di apertura

  • Dal martedi al sabato dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:00 
    Lunedi il pomeriggio dalle 15:00 alle 19:00
    CHIUSO LA DOMENICA E LUNEDì MATTINA

Seguici su